Perché CARTESIO

In un’epoca di smarrimento e di continuo “naufragare nel mare del Mondo” l’elaborazione di un lutto interiore che ha, per paradosso, genesi dalla mancanza di àncore e punti di aggancio, è necessaria alla Vita. 
È momento di fermarsi e attingere alla grande fonte dei maestri del pensiero. È tempo di ripartire da una Rivoluzione: scientifica, filosofica, storico-politica, culturale, sociale una Rivoluzione dell’Uomo. 
CARTESIO, una scelta nel nome della nostra associazione che porta con sé grandi responsabilità. Un fardello che abbiamo l’obbligo morale di trasportare sulle spalle per tornare a sentirci vivi, per attuare appieno la nostra “Rivoluzione”. 
Riprendiamo la sua “intuizione” per manifestare la volontà di ricreare un rapporto dell’Uomo con il Mondo.
Facciamo nostro anche il bisogno incontrollato di godere di Libertà (che sia filosofica, spirituale, sociale, culturale), la necessità di distinzione del Vero dal Falso, ma ancora prima la ritrovata conferma dell’esistenza di un Metodo, un criterio universale, utile e vantaggioso per la vita umana. 
Un Metodo che riconosca prima di tutto la filosofia come dottrina non esclusivamente speculativa ma anzi, estremamente pratica e funzionale al raggiungimento dei nostri obiettivi. 
Un Metodo che dentro a una deriva della società individualista e nichilista ricordi invece che: "l’altro è sempre un bene per me", dove la solidarietà e il confronto sono pilastri imprescindibili del vivere comune. 
Un Metodo con una universale applicazione in cui l’uomo è soggetto pensante. 
Solo il Metodo, che si sviluppa attraverso i passaggi di “evidenza”, “analisi” e “sintesi”, ci può condurre ad una presa di coscienza di ciò che ci circonda, passando per l’imprescindibile momento del dubbio che, come in Cartesio, si evolve in “dubbio iperbolico,” da cui l’unica e imprescindibile Verità è il conosciuto “Cogito ergo sum”, nostra inevitabile certezza. 
Siamo altresì consapevoli che gli oggetti del Mondo sono molteplici, così come lo sono le declinazioni e le attività dell’Uomo.
La saggezza umana, tuttavia, in quanto riconosce il Metodo come sola via per comprendere il Mondo, anche se applicata a più soggetti, è unico fondamento del nostro agire. 
Siamo LIBERI, prepariamo la Rivoluzione dell’Uomo.